613 VOLONTARI CIVILI TRA MINISTERO DELL’INTERNO E PREFETTURE








Il ministero dell’Interno, per gestire meglio il capitolo dell’immigrazione, ha deciso di aprire le porte a 613 volontari civili che per 1 anno si occuperanno, presso le sedi dello stesso dicastero e quelle di 101 Prefetture, di dare una mano sui versanti dell’accoglienza, della gestione dei richiedenti asilo, delle procedure per ottenere la cittadinanza italiana, dell’applicazione delle norme previste dal Regolamento di Dublino, e così via.








Complessivamente, i progetti legati all’iniziativa sono 15. Per le domande (ogni domanda vale per un solo progetto) c’è tempo fino al 30 gennaio.
Dopo le selezioni verrà elaborata una graduatoria che sarà resa pubblica entro il 15 maggio. L’entrata in servizio avverrà non oltre il prossimo 15 luglio.
La retribuzione prevista è di 433,82 euro al mese. Di solito, le domande sono superiori ai posti disponibili. Dal 2001 a oggi sono più di mezzo milione i giovani che hanno fatto questa esperienza.
Un volonatrio su 4, al termine del servizio, viene assunto a tempo indeterminato dall’Ente presso il quale ha lavorato.

Risultati immagini per MINISTERO DELL’INTERNO

Precedente ALTRE ASSUNZIONI IN AMAZON: 150 MAGAZZINIERI ANCHE SENZA ESPERIENZA Successivo Autostrade: Di Maio, verso tariffa unica europea